itinerari

Versione low cost per
tre ristoranti eccellenti

A Senigallia, Padova e Firenze i tre locali "iunior" di grandi nomi del gusto. I prezzi sono diversi ma la cucina è la stessa (d'autore)

di Federico De Cesare Viola

Rating:
3.7
Rating 3.7

Tags: ristorante


Democratizzazione del lusso o una semplice quanto perfetta strategia di marketing per ottimizzare costi e risorse? Da un po' di tempo, in modi diversi, nomi e luoghi d'eccellenza dell'enogastronomia italiana si sono declinati in formule "alleggerite", una sorta di "seconda linea". A Senigallia, la fantasia e l'audacia imprenditoriale di Moreno Cedroni (La Madonnina del Pescatore) ha partorito due "fratelli minori" del ristorante simbolo del rinascimento gastronomico marchigiano. Uno è il Clandestino Susci Bar (e non sushi, qui c'è orgoglio mediterraneo): un chiosco sulla spiaggia informale e romantico, a un passo dall'acqua, dove provare l'esperienza e la filosofia cedroniana alle prese con il miglior pescato. Sempre Senigallia, ma nella centrale piazza Saffi, e si incontra Anikó: una salumeria ittica, custodita da un cubo di legno, aperto su due lati per il bel bancone. Bresaole, carpacci, ostriche e tutte le altre specialità preparate dalla squadra di Moreno nella sua Officina/laboratorio, da accompagnare a vini e Champagne in mescita.

Altri due grandi locali: Le Calandre di Massimiliano Alajmo, in quel di Rubano (Padova) e il Cibreo di Fabio Picchi, nel centro di Firenze. Chi ne ha sempre sentito parlare, ma si è scoraggiato davanti ai conti impegnativi, si può rivolgere alle due "succursali". La veranda Il Calandrino è dedicato a un target più giovane ed è aperto tutto il giorno come caffetteria, wine bar, ristorante dal menu snello. Servizio rapido, prezzi leggeri (pit stop a 28 euro oppure il degustazione dei classici a 65), pasticceria imperdibile con piccoli capolavori mignon. Il tutto supervisionato dallo chef in persona. Qualche metro più in là dello storico Cibreo, c'è il Cibreino: osteria e non ristorante, non c'è telefono, non si prenota e si fa la fila, ambiente e servizio più easy. Ma quel che conta è che il prezzo è diverso ma la cucina è la stessa: tutti i grandi e filologicamente corretti classici della tradizione fiorentina, dalla gelatina di pomodoro alla minestra di pane, dal polpettone alle salsicce co' fagioli.

Il Clandestino Susci Bar
Località Baia di Portonovo - Ancona
tel. 071.801422
www.madonninadelpescatore.it/clandestino

Anikó
piazza Saffi, 10 - Senigallia
tel. 071.7931228
www.suscibar.it

Il Calandrino
via Liguria, 1 - Sarmeola di Rubano (PD)
te. 049.630303
www.calandre.com

Il Cibreino
via de' Macci, 122r - Firenze

pagina 1 di 1




Moda
gallery blog
archivio notizie archivio speciali
titoli tags
Yoox MyPrestigium


MONDO LUXURY

TOP FIVE

Un party per la nuova boutique Valentino su Rodeo Drive
Le star indossano le creazioni della maison che festeggia anche negli Usa i suoi 50 anni

Le star alla mostra di Venezia

 

Solitudine e relax, 10 isole tutte per voi / Nella Polinesia di Marlon Brando - Il Sole 24 ORE http://t.co/Vz4TEQKy4p via @24luxury

153 giorni fa |

Allo Shangri-La di Londra il cielo a portata di mano - Il Sole 24 ORE http://t.co/VoIu3z4WJe via @24luxury

153 giorni fa |