Arte contemporanea

I ragazzi di Berlino lontani dal muro

Ventinove artisti post riunificazione
raccontano la rinascita della città tedesca
e la fine del Romanticismo

di Serena Danna

Rating:
3.7
Rating 3.7

Tags:


Il giuramento tradito degli amanti davanti al muro che divide le due Europe. Erano gli anni '70 ma negli «Heroes» di David Bowie è già possibile veder gli anti-eroi della riunificazione: uomini e donne che hanno rinunciato all'utopia. Lontani dai loro avi romantici, scelgono la migrazione e l'alienazione come stati da raccontare. Berlino è per gli artisti inquieti degli anni' 90, il luogo naturale in cui rifugiarsi per trovare ispirazione: solo laddove ogni cosa è andata distrutta, si può ricominciare. Come nell'arte dei tarocchi in cui lo scheletro che rappresentra la morte, significa rinascita. Berlino diventa così crocevia di arti e di mestieri e fabbrica di nuovi talenti con l'ossessione dello spazio. Martin Dorbaum, Markus Draper, Lucas Lenglet, Mandla Reuter sono solo alcuni degli artisti della «Neu Heimat», scelti per rappresentare la nuova sensibilità verso lo spazio urbano e umano. Le opere, molte delle quali nuovissime, mostrano una produzione che ruota intorno a tre concetti chiave: l'architettura, come significante della casa, il paesaggio, come segno riconoscibile, e la mobilità come anima della ricerca. Alla Berlinische Galerie fino al 7 gennaio.

www.berlinischegalerie.de

pagina 1 di 1




Moda
gallery blog
archivio notizie archivio speciali
titoli tags
Yoox MyPrestigium


MONDO LUXURY

TOP FIVE

I dieci migliori orologi subacquei

Tiziano Ferro: «Il mio lato oscuro solo nei dischi»
La popstar si racconta tra la passione per Londra e i progetti per il Natale

 

RT @fdecesareviola: .@MarieLouiseScio : "La mia ricetta per gli hotel di lusso" @pellicanohotels @24luxury @marcobolasco https://t.co/6AyOw

195 giorni fa |